Richiesta online


Inter-
locutori

Ambito di attività

La fideiussione dà slancio alla start-up informatica della Svizzera orientale

Arber Bullakaj, 35 anni, è imprenditore informatica innovativo, da un lato, e persona impegnata per le pari opportunità, dall’altro. Con una start-up innovativa a Herisau, Arber Bullakaj, politico del PS, sta lavorando alla digitalizzazione del sistema della registrazione delle ore degli artigiani in cantiere. Il suo progetto viene fortemente sostenuto dalla CF EST-SUD.

«È evidente che presso la CF EST-SUD lavorano dei professionisti. Hanno saputo farmi le domande giuste.»
Arber Bullakaj, imprenditore Dinnova AG

Arber Bullakaj accoglie con grande cortesia il reporter in una sala riunioni moderna all’interno di un centro commerciale a Herisau. Questo zelante imprenditore è appena arrivato da Zurigo, dove gestisce la sua prima azienda informatic, a Dinnova AG, sita in Bahnhofstrasse. Con la sua start-up Zytrack AG a Herisau vuole invece fare decollare un progetto innovativo: una app per la registrazione dell’orario che sostituisce il classico resoconto su moduli cartacei di artigiani e lavoratori in cantiere e che include altresì, in una seconda fase, una fatturazione automatizzata al cliente e il conteggio automatizzato del salario. Per la nuova azienda di Arber Bullakaj oltre una dozzina di programmatori, progettisti e manager di progetto lavorano da due anni allo sviluppo di un prodotto maturo per il mercato. Questi salari sono un investimento notevole. Bullakaj chiarisce: «Avrei potuto finanziare il progetto attingendo ai proventi della mia prima azienda. Avrei però dovuto impegnarmi totalmente per riuscirci e non mi sarebbero rimasti tempo e forze per il progetto della app.»

CF EST-SUD come sparring partner

Nella ricerca di un finanziamento, Arber Bullakaj si è rivolto alla banca cantonale di San Gallo. La banca ha riconosciuto il potenziale del progetto e gli ha suggerito di rivolgersi alla CF EST-SUD. «Fino a quel momento non sapevo che la CF EST-SUD concedesse garanzie anche per le start-up.» Racconta di avere presentato alla Cooperativa di fideiussione il suo business plan di 82 pagine e di avere avuto immediatamente la sensazione di sentirsi ascoltato. «È evidente che presso la CF EST-SUD lavorano dei professionisti. Hanno saputo farmi le domande giuste.» Dopo solo tre settimane ha ottenuto il via libera per la fideiussione. Bullakaj afferma: «Il rigoroso esame da parte della banca e della Cooperativa di fideiussione è stato per me soprattutto la conferma che la mia start-up era sulla strada giusta.» Il capitale messo a disposizione consente ad Arber Bullakaj di avere la mente libera per l’innovazione e per sviluppare rapidamente la app. Lui, padre di due figli e residente a Wil, ha accantonato l’impegno nella politica locale. Non ritiene contraddittoria la sua partecipazione ai socialdemocratici con il suo ruolo di imprenditore di successo. «L’economia di mercato deve essere accessibile a tutti e quindi inclusiva.

La Cooperativa di fideiussione aiuta le persone come me, che non vengono da famiglie agiate.» La app di registrazione dell’orario proposta dalla start-up della Svizzera orientale di Arber Bullakaj dovrebbe fare il suo ingresso sul mercato già tra qualche mese. «Abbiamo già i primi clienti e ci sono progetti per espandere la app in una soluzione di cloud completa», afferma orgoglioso ed è convinto che: «L’investimento nell’app di registrazione dell’orario dimostrerà presto i suoi vantaggi per tutti i coinvolti.»

«Noi sosteniamo le PMI.» Cosa sostiene la CF EST-SUD. La Cooperativa sostiene le PMI con una fideiussione quando i mezzi propri non sono sufficienti a soddisfare i requisiti delle banche per ottenere un finanziamento, o lo sono solo in parte. Il criterio fondamentale è un modello di business credibile e sufficiente a garantire il successo di una PMI. La fideiussione può garantire un massimo di CHF 1 milione.